Tyrant – serie tv

p10492774_b_v7_ae

E’ da qualche tempo che sto seguendo questa serie, che ho cominciato a vedere perchè prodotta dagli stessi autori di Homeland che è una delle mie preferite in assoluto e spinto dalla curiosità e dalla trama mi son messo a vedere la storia e qui di seguito trovate qualche mia impressione

La Trama

Bassam “Barry” Al Fayeed, figlio più giovane del dittatore che guida la nazione araba di Abbudin, pone fine all’esilio che si era auto-imposto, ritornando dopo venti anni al paese natale con la moglie e i figli, cittadini statunitensi, per essere presente al matrimonio del nipote Ahmad. Nonostante sia intenzionato a ritornare con la famiglia negli Stati Uniti, dopo il matrimonio si vede malvolentieri coinvolto negli affari della sua famiglia d’origine e nella complicata situazione politica di Abbudin. (presa da Wikipedia )

La mia opinione

Sinceramente come trama è bella, nel senso che mostra uno spaccato di un paese dittatoriale mussulmano che tenta di ribellarsi ai suoi oppressori e tutte le vicende che alla rivolta sono legate. Ovviamente in mezzo a questi, ci sono gli spaccati di vita dei personaggi, con le loro storie d’amore, le vicissitudini della vita. L’unica cosa che mi sento di criticare, sentendo anche la versione in lingua inglese è la pessima pronuncia che alcuni di questi attori hanno della lingua inglese, non è vitale in una serie ma lì ogni tanto si fa fatica a capire cosa dicono.

Il segreto – recensione

(null)

Ecco la recensione di questa serie televisiva fatta da una fan 🙂

La potete trovare qui: il segreto – Forum degli Amici del Baretto

Homeland

Homeland

E’ da qualche tempo che le mie pause pranzo sono dedicate alla visione della prima serie di Homeland e devo dire che la cosa mi acchiappa molto.

La trama da wikipedia è questa: 

“Nicholas Brody, un sergente dei Marine ritenuto scomparso in azione nella guerra d’Iraq, viene liberato dopo otto anni di prigionia. Una volta ritornato a casa, l’intera nazione lo elegge immediatamente ad eroe di guerra. Carrie Mathison, un’analista della CIA, è l’unica a credere che in realtà egli rappresenti una seria minaccia per il Paese: identifica infatti in Brody uno sconosciuto prigioniero di guerra americano che ha saputo essersi convertito all’Islam ed essere passato al servizio di al-Qaida. Rendendosi conto delle difficoltà di provare la sua tesi e di convincere i suoi superiori a mettere sotto sorveglianza il sergente, Carrie inizia ad indagare segretamente sulla figura di Nicholas Brody, per prevenire un altro attacco terroristico sul suolo americano.”

E’ sicuramente una serie abbastanza forte, visto il tema trattato ma è fatta bene e ti coinvolge dalla prima puntata, se sei appassionato di serie televisive che trattano gli argomenti di guerra e di spionaggio. Insomma sta arrivando l’inverno e cosa c’è di meglio che una bella serie per occupare le serate davanti al caminetto? 😀

Il ritorno di Eva

Ieri sera, nella penultima puntata della quinta serie, è tornata Eva nella casa della Garbatella. Visita di piacere per vedere come se la passano i genitori e i fratelli? No, da sua ammissione “sono tornata per riprendermi Marco, perchè ci meritiamo un’altra possibilità”. E in effetti colpi bassi alla povera Maya ne tira un pò nella mezzora che gli autori le hanno concesso. Se devo essere sincero, rivedere questo personaggio mi ha fatto piacere essendo storico della serie, si era sentita la sua mancanza, quindi va benissimo questa apparizione, l’unica cosa che farla apparire adesso quando mancano due episodi alla fine vuol dire non sviluppare nulla, ma fare il solito casino di ripensamenti e di “ti lascio poi torno” a cui ci hanno abituato gli autori. L’idea di far combattere Eva e Maya per Marco sarebbe stata carina se fosse partita da metà serie, così boh non so, mi lascia qualcosa di incompiuto. Io sinceramente a questo punto se devo tifare punto su Maya che in questa serie ha fatto vedere belle cose. E voi? Da che parte state?

Anticipazioni 11 puntata de “I Cesaroni 5”

Sta sera sarà in onda l’undicesima puntata di questa serie molto chiaccherata, per lo share non troppo brillante, per cose già viste e per qualche rimpianto sugli attori che se ne sono andati. Cosa accadrà in questi due episodi? Ecco qualche anticipazione. 🙂

Nel primo episodio de I Cesaroni 5, “Da occidente a oriente”, vedremo Rudi allontanarsi subito dalla sorella, forse capendo quali sono i rischi di un amore del genere. Alice reagirà riavvicinandosi a Francesco. I fratelli Cesaroni intanto si lanciano in una nuova avventura: il ristorante cinese. E questa volta sarà Ezio a salvarli.

Nel secondo episodio, “Senza mezze misure”, Marco Cesaroni scoprirà da un articolo di giornale l’origine nobiliare di Maya. La principessa stava per dirgli tutto, ma la nuova scoperta rischia di far saltare definitivamente il suo rapporto. Maya però continua a credere nella storia, e farà di tutto per riconquistarlo.

La famiglia Cesaroni invece è alle prese con l’arrivo di Rocco Siffredi, guest star della puntata. La moglie di Ezio, Stefania, lo arruola per recitare in un film erotico ispirato a un suo romanzo, “Ho sposato Eros”. Giulio Cesaroni non prenderà bene la presenza di Rocco.

Buona visione e a domani per i commenti del nostro staff 😉

Vai alla barra degli strumenti