Lui era lì, guardava la pediatra che le faceva la prima visita, la stanchezza della notte passata insonne ad aspettarle era sparita nel momento stesso in cui le aveva viste entrambe uscire dalla sala parto, sane e salve, se possibile ancora più belle di come si era sempre immaginato in quel momento. La sua faccina girava a destra e sinistra, cercando di capire come mai in poco tempo era passata dal posto stretto in pancia della mamma a quello strano posto, pieno di rumori che non conosceva. Erano i primi momenti che stavano insieme, lui la guardava, dentro il cuore batteva come una batteria impazzita, le lacrime di felicità stavano lì sull’orlo degli occhi senza voler cadere. La pediatra ad un certo punto si girò: “che nome gli mettiamo a questa bella bimba?” “Ginevra Piccardi” detto con un filo di voce, ma con dentro tanto di quell’orgoglio che solo un padre può capire. Adesso è un anno che con i tuoi sorrisi, con le tue espressioni, con le tue manine che passano sul mio viso curiose, mi fai venire la pelle d’oca. Tanti auguri amore di papà e buon primo compleanno!