E l’emozione continua

E’ successo ancora, passano gli anni, i km sotto la ruota ma il cuore non
cambia il suo battito, non smette di accellerare quando al mattino vai
a prendere la moto, la tiri fuori dal cancello e già sorridi pensando che per
quel giorno sarai in sella con gli amici, sicuro di ritrovare quello stesso
sorriso stampato anche sulle loro facce.

E’ sempre così, arrivi al primo puntello e già sorridi vedendo i mezzi
parcheggiati, vedendo i capannelli di gente che discute su questa o quella
modifica. Sai dentro di te che un piccolo regalo della vita si sta scartando
in quel preciso istante in cui inizi a stringere mani, a vedere i sorrisi che
si disegnano su quelle facce con cui hai fatto migliaia di km, ma non ti
pesano e più ne fai più ne vuoi fare.

Passi la giornata vedendo posti bellissimi, provando a piegare un pò
di più di quel segno sulla ruota, magari sgranati, magari tutti insieme,
ma lungo il percorso corre un filo invisibile che ci unisce passando per
ogni casco. Poi ti fermi e sembra di essere tornati a scuola in gita,
un panino, na bottiglietta d’acqua e mille cazzate che ti tirano fuori
mille risate, che ti danno quella carica che anche se domani è lunedì
che cazzo me ne frega, io vado e spacco il mondo!!

Questa l’emozione che non si ferma, l’emozione che continua e ti
fa sorridere un pò di più alla vita, rendendola un pelo più accettabile.

By |2009-03-08T12:07:33+00:00Marzo 8th, 2009|Il libro della Vita|0 Comments

About the Author:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.