GiroPazzo

Per tutta la settimana “qualcuno” continuava a dirmi “Beacher questo non puoi perdertelo, è veramente fantastico come percorso inzi a piegare e finisci piegando” con due occhietti che brillavano che erano lì a confermare se ce ne fosse stato bisogno che quello che diceva era vero. E alla fine ho deciso, un post e via pronti per la nuova avventura della domenica.

Posso solo dire che aveva ragione, sembrava di essere a Gardaland, ma aperta solo per noi però, perchè di traffico fortunatamente su quelle stradine ne abbiamo incontrato veramente poco, su e giù in piega, prima a destra e poi a sinistra, poi pezzettino dritto e poi di nuovo giù per un susseguirsi di km allucinanti. Molto bello fermarsi, aspettare di vedere Fabio (Crazy) togliersi il casco e da dietro gli occhiali vedere gli occhietti che luccicavano come a testimonianza della felicità e dell’essere finalmente arrivato a quel RU tanto desiderato durante l’inverno scorso.

Complimenti agli organizzatori, a chi ha “lavorato” anche oggi e a tutti i partecipanti, soprattutto a quei pazzi dei toscanacci che so arrivati a salutarci e farci compagnia per il giro e per il pranzo.

Ci si vede domenica prossima a Castelletto.

By |2009-05-10T21:02:00+00:00Maggio 10th, 2009|Il libro della Vita|0 Comments

About the Author:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.