Io le inseguo, e tu?

Navigavo in giro per il web e mi sono imbattuto in quest’immagine. Spettacolare, ma se la guardi bene non vedi solo delle bolle di sapone, vedi quello che in fondo è la vita, le bolle sono i sogni, che scoppiano appena sognati, come quando soffi troppo forte e ti scoppia in faccia il sapone, oppure inziano a veleggiare liberi nel vento della vita. La cosa che cambia è una sola: tu che fai? resti a guardare che si allontano e poi piano piano muoiono o le insegui? Io scelgo senza dubbio la seconda. 😉

By |2009-10-01T23:33:34+00:00Ottobre 1st, 2009|Il libro della Vita|3 Comments

About the Author:

3 Comments

  1. Emanuele Ottobre 2, 2009 at 11:58 am - Reply

    E se fossimo noi le bolle? Se fossimo noi a volare, inseguirci, riempirci di sfumature…?
    Ciao,
    Emanuele

  2. Beacher Ottobre 2, 2009 at 12:59 pm - Reply

    ecco un ottimo spunto per il prossimo post su questo blog!! Grande Manu 😉

  3. Sfumature e voli | Fogli Sparsi Ottobre 2, 2009 at 9:59 pm - Reply

    […] Qui nei vari commenti è uscito un ottimo spunto di riflessione da Manu e allora eccomi qui a dire come la penso. Nella nostra vita incontriamo molte persone, alcune passano e lasciano uno sguardo, altre si fermano, si intrecciano relazioni d’amicizia, d’amore e queste ultime ti danno doni importanti, perchè ogni attimo vissuto con ognuno di loro ti arricchisce e le esperienze che vivi ti danno modo di scoprire, di mostrare mille sfumature del tuo carattere che altrimenti nemmeno tu avresti conosciuto. E in questo caso si ci possiamo paragonare alle bolle del post sopra, perchè a seconda di come ci picchia la luce sopra fanno vedere un colore diverso oppure tutto l’arcobaleno. Ed anche per il volo che fanno, spinte da ventate d’aria che potrebbero essere le varie situazioni della vita, che ci creiamo o che ci vengono messe di fronte non importa perchè cmq continui sempre e cmq il tuo volo, solo che noi siamo più fortunati perchè con le nostre scelte possiamo essere il timone e dirigerci verso questo o quell’obbiettivo. Quale sia la benzina che ci fa muovere non saprei, a parte il ritmo frenetico della vita, ma io sono portato a pensare che siano i nostri sogni, la voglia di vederli realizzati, la pazza corsa dietro le idee che riteniamo importanti. Qualcuno più cattolico di me potrebbe paragonare il vento che spinge a Dio, per me è semplicemente il destino, che noi scriviamo con le nostre scelte, con le strade che percorriamo per arrivare dove ci siamo prefissi Share and Enjoy: […]

  4. Emanuele Ottobre 3, 2009 at 3:43 am - Reply

    Prego! 😉
    Ciao,
    Emanuele

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.