Eccomi a presentare il secondo libro che mi ha fatto compagnia in questi giorni sui treni che fanno da sfondo alla mia vita da pendolare: La cruna dell’ago di Ken Follet.

E’ un libro che parla della caccia alla spia nazista più temuta sul territorio inglese, l’unico uomo che ha le prove che lo sbarco non si farà a Calais come pensavano i vertici tedeschi, ma in Normandia. Ken Follett ci porta con se in maniera magistrale, devo dire che non mi è mai venuta la sensazione di pesantezza leggendolo, anzi c’era la voglia di sapere cosa ci sarebbe stato dopo. Insomma un buon libro che si lascia leggere senza impegnare molto la testa 😉