Una rosa non ha paura di essere fiore, dispensa il suo profumo sia a chi la coglie sia a chi la distrugge, non si preoccupa di essere in funzione di, di essere più o meno, è semplicemente se stessa, e rimane tale indipendentemente dal suo battito, ogni rosa è e rimarrà una rosa, per se stessa, per la sua gioia di essere, per cogliere gocce di pioggia e raggi di sole, per ballare col vento e parlare con la luna.

Giovanni Paolo II