Pensa a rifarti na vita, grazie

Internet è molto piccola e le cose mi arrivano anche se vorrei evitare di leggerle, semplicemente perchè non mi interessa più nulla di quello che fa e scrive ma quando si passa la misura, mi tocca rispondere anche se so che così farò il suo gioco. Avevo già letto cose poco piacevoli la soprà, ma sinceramente ho sempre pensato che fosse meglio godermi la mia nuova vita e non badare a determinate cazzate scritte qui e là. Adesso basta!!!

Le coincidenze sono quelle che hanno rovinato il nostro rapporto, mille invenzioni malate che mai hanno avuto riscontro nella realtà, ma che hanno fatto in modo di portare alla rottura di tutto quello che di buono c’era nel nostro rapporto. Rappporto che anche quando tutto è finito ho sempre cercato di mantenere su un piano amichevole ma vedo che è stato tutto tempo sprecato, un secco vaffanculo avrebbe avuto sicuramente miglior esito come dimostrano questi post. Per i nomi che cita che ci posso fare se sono da sempre quelli che mi piacciono e che voglio dare a mio figlio? Devo cambiarli per assecondare una persona che non reputo più niente? Non ci penso proprio, fondamentalmente sono tutti cazzi suoi fare pace con il proprio cervello se mai ci riuscirà, visto che al posto di vivere la sua vita, ora che potrebbe farlo appieno, pensa ancora a cosa faccio io della mia.

By |2010-12-16T13:37:31+00:00Dicembre 16th, 2010|Il libro della Vita|1 Comment

About the Author:

One Comment

  1. Laura Dicembre 16, 2010 at 2:33 pm - Reply

    Purtroppo per persone così è moooolto più facile continuare a far apparire te come quello cattivo, che l’ha mollata e che ora è felice perchè libero, mentre è mooolto più difficile comportarsi come persone mature e dire “Ok, la storia è finita, sto male perchè sono umana, ma devo ammettere che quando una storia finisce le colpe non stanno mai da una parte sola, e che se lui è arrivato a tanto dopo tutti questi anni evidentemente ha sofferto veramente anche lui…”…. Nooo, è troppo difficile, mentre è più facile rifugiarsi dietro le proprie difficoltà, le proprie sofferenze, le proprie lacrime, come se solo lei avesse sofferto… E pensare che tu ti sei fatto in 4, e ti sei fatto tremila problemi per farla soffrire il meno possibile, per far finire la storia in maniera civile… ed ecco il risultato. Anzichè pensare a ricostruirsi una propria vita, critica la tua, cerca ancora coincidenze, stranezze, e sai perchè?!… perchè vuole trovare la ragione per andare avanti e la deve trovare per forza dicendo che fai schifo, senza rendersi conto che anche lo schifo è nel mezzo, non solo da una parte 😉 Ma ripeto, è una questione di maturità capire queste cose, e purtroppo lei ha dimostrato che questa le manca, nascondendosi dietro la sua vita difficile… troppo comodo 😉 Pensa alla tua vita amore, che forse è ora che cominci a farlo seriamente una volta per tutte, lasciale spiare la nostra se questo la aiuta tanto… a non rifarsene una propria 😉

    Laura

  2. […] Posted Pensa a rifarti na vita, grazie. […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.