Come far crescere l’autostima dei nostri figli(sesta parte)

Siamo arrivati alla fascia d’età che va tra i 6 e i 12 anni. Anzitutto vorrei premettere che tutte le indicazioni che vi ho dato finora, sono puramente indicative e le potete usare da guida o da riferimento,ma non esistono genitori perfetti.

Purtroppo qualcosa sbagliamo sempre,e perchè su determinate cose abbiamo noi stessi dei problemi,e perchè magari siamo stanchi,stressati,abbiamo delle preoccupazioni e non è che possiamo stare sempre sull’attenti a seguire delle regole. Detto questo,possiamo impegnarci al massimo riconoscendo i nostri limiti e dando amore.

Tornando alla fase in questione.questo è il periodo in cui noi genitori,ci troviamo davanti ad un bivio;dobbiamo scegliere se adottare,  nell’educazione del bambino, uno stile cooperativo o quello competitivo. Deve imparare a distinguere tra fantasia e realtà,tra parole e fatti ,tra pensieri e sentimenti. Si può scherzare con loro, ma i doppi sensi e il sarcasmo, non le comprende fino all’adolescenza.Importante è che i genitori spieghino le ragioni delle regole che danno,le possano discutere e in caso negoziare,perchè in caso contrario avranno difficoltà con le regole. Inoltre si afferma l’identità sessuale e questo possiamo osservarlo quando si formani i gruppi,femmine con femmine e maschi con maschi;ognuno fa i giochi tipici del gruppo.La competizione è una caratteristica tpica di questa età il difficile è fare in modo  che l’autostima del bambino non dipenda dal fatto che vinca o perda.

By |2012-10-05T21:13:36+00:00ottobre 5th, 2012|Psicologia|0 Comments