Adsl Vodafone: primi giorni

È da qualche giorno che a casa siamo passati a Vodafone come telefonia e adsl. Qui ci sono le prime impressioni, se qualcuno di voi è tentato di farlo.

Vodafone Station 2
È sicuramente un bel l’oggetto dal punto di vista della realizzazione, fa la sua figura come soprammobile 🙂
Per quanto riguarda l’installazione si tratta semplicemente di aspettare l’sms che ti mandano per avvisarti del passaggio e attaccare i cavi. Per il resto fa tutto lei.
Molto interessanti sono le funzionalità di telefonia, con rubrica e segreteria, inoltre scaricando un app potete far diventare il vostro smartphone un cordless di casa.
Purtroppo non ci sono solo lati positivi, il primo e più banale è la non compatibilità con Chrome: alcuni menù della configurazione spariscono e riappaiono solo usando Firefox o internet Explorer. Il secondo è invece più grave perché va contro la net neutrality ovvero non è possibile usare dns diversi da quelli Vodafone, se non ricorrendo a Tor e vpn esterne. Questo secondo me è molto grave, ci sono svariati post sul forum dove utenti parlano di denunce ma nessuno in Vodafone sembra ascoltarli. Mi domando dove stia l’agcom visto che a quanto mi risulta ha sempre fatto della net neutrality un cavallo di battaglia.
Per le prestazioni dopo 3 giorni va come la vecchia Telecom quindi non mi posso lamentare.
Ai prossimi update. 🙂

By |2014-10-12T14:55:38+00:00ottobre 12th, 2014|Tecnologia|0 Comments

Controllare la velocità della linea adsl da linea di comando

Ogni tanto è cosa buona voler fare il controllo della velocità che ci danno con il contratto di adsl per capire se stiamo pagando più del dovuto oppure stanno dandoci quello che abbiamo sottoscritto. Il metodo più veloce è andare su Speedtest.net  e effettuare da browser il test che ci propongono ma non sempre è una cosa veritiera in quanto il nostro browser potrebbe avere altri componenti aggiuntivi che creano traffico e quindi falsare il risultato.

La cosa che vi propongo oggi è usare un semplice programmino, wget che si trova nativamente nelle distribuzioni linux, mentre per mac lo trovate qui mentre per windows dovete andare su questa pagina.  Una volta installato apriamo la linea di comando e digitiamo questo comando:

Il risultato non è altro quello di scaricare un file da 10 Mb dal sito softlayer.com e fare vedere il risultato con la velocità effettiva di download, come in questa schermata qui sotto:

wget

By |2013-09-24T12:19:24+00:00settembre 24th, 2013|Tecnologia|0 Comments